Produzione Preforme in PET

Il prodotto

La preforma in PET, meglio conosciuta come preforma, si realizza attraverso un processo di stampaggio. Il PET fuso iniettato in uno stampo da vita alla preforma la quale attraverso un ulteriore fase di lavorazione , (soffiaggio) prenderà le sembianze di bottiglia destinata a contenere bevande ad uso elementari, olio o detergenti.
Una preforma è costituita da un finish, (o collo della bottiglia), che non verrà modificato in fase di soffiaggio.
Diametro e tipologia di filetto del finish sono gli elementi caratterizzanti della preforma, determinano la possibilità di avvitamento ad un tipo di tappo e l'impiego della bottiglia ( per acqua piatta , frizzante, olio, latte).
La struttura tubolare invece, che in fase di soffiaggio all'interno di uno stampo darà la forma alla bottiglia, determina la grammatura, ovvero il peso in grammi del prodotto finale; Diametro, lunghezza del corpo e forma sono gli elementi fondamentali che conferiscono le caratteristiche finali del contenitore soffiato.
Il polimero di PET, impiegato per la produzione di preforme non ha una colorazione propria è pressoché trasparente, ma opportunamente premiscelato con additivi coloranti può assumere diverse tonalità di colore in base alle richieste del cliente.

Stoccaggio

Il Polimero viene trasportato in autocisterne o in Big Bags..Il Materiale viene , una volta entrato in stabilimento convogliato in in 19 Silos di stoccaggio da cui viene prelevato in funzione delle esigenze produttive.

Essiccazione del PET

Il PET per sua natura assorbe umidità dall'atmosfera, pertanto per poter essere lavorato in modo da dare un prodotto perfetto deve subire un processo di essiccazione e di deumidificazione . Il processo consiste nel mantenere nei silo di stoccaggio collegati alla bocca di alimentazione della macchina il PET per un determinato periodo di tempo ( che può variare a seconda della natura del PET da 4- a 10 ore) durante il quale viene riscaldato con un getto di aria calda alla temperatura di circa 170°. Il riscaldamento dell'aria è garantito da un sistema che sfrutta il calore dell'olio diatermico riscaldato da uno scambiatore di calore collegato ad un gruppo di coogenerazione impegato per la produzione di corrente elettrica.

Plastificazione del PET

Una volta essicato il PET viene convogliato attraverso una vite nella camera di iniezione.
Durante questa fase il PET viene riscaldato ad una temperatura di circa 285° e subisce la fase di plastificazione passando dallo stato solido ( granuli) allo stato liquido.
Prima di entrare nella coclea il granulo può passare attraverso un premiscelatore ove viene mescolato con un colorante che opportunamente dosato conferisce la gradazione di colore richiesta dal cliente.

Iniezione e stampaggio

il PET allo stato liquido viene convogliato dalla rotazione della vite in una camera di iniezione in quantità tale da riempire il totale delle cavità montate sullo stampo.
Quando lo stampo si chiude, il PET fuso viene iniettato all'interno delle cavità dove entra a contatto con la matrice da cui prenderà forma solidificando.
Le cavità ei punzoni si trovano a temperature notevolmente inferiori grazie a un sistema di raffreddamento che permette al PET di solidificare prima di essere espulso dallo stampo attraverso un sistema di estrattori.

Raffreddamento

Le preforme espulse dallo stampo vengono prelevate da una mano di presa automatizzata anche essa raffreddata per completare il processo di solidificazione

Imballo

Completato il ciclo di raffreddamento le preforme vengono depositate su nastri trasportatori che le convogliano in appositi contenitori denominati OCTABIN.

Movimentazione ed immagazzinamento

Gli OCTABIN vengono prelevati da un sistema automatizzato di 3 navette AGV e stoccate in magazzino pronte per essere spedite, un sistema dinamico efficace che garantisce il pieno rispetto delle norme igieniche previste nella lavorazione di trasformazione.

News

  • Nuovo sito Nuovaplast

    La Nuovaplast s.r.l., azienda leader nella produzione di preforme in PET. propone un nuovo sito con l'inserimento di molti contenuti audio/video,...